Condividi

UNA SCUOLA "PER TUTTI E PER CIASCUNO"

La scuola italiana sviluppa la propria azione educativa in coerenza con i principi dell’inclusione delle persone e dell’integrazione delle culture, considerando l’accoglienza della diversità un valore irrinunciabile.

Nella progettazione educativo-didattica della nostra scuola, particolare cura è riservata agli allievi con disabilità e con bisogni educativi speciali, attraverso adeguate strategie organizzative e didattiche, da considerare nella ordinaria programmazione dell’offerta formativa. Per affrontare difficoltà e situazioni non risolvibili dai soli insegnanti curricolari, il nostro istituto si avvale dell’apporto di professionalità specifiche come quelle dei docenti di sostegno, degli assistenti educativi e del servizio psico-pedagogico messo a disposizione dal Comune di Frosinone.

Tali scelte sono bene argomentate in alcuni documenti di forte valore strategico per la scuola, quali “La via italiana per la scuola interculturale e l’integrazione degli alunni stranieri” del 2007, “Linee guida per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità” del 2009 e “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento” del 2011, che sintetizzano i criteri che devono ispirare il lavoro giornaliero dei docenti.

I docenti dell’istituto si impegnano a rileggere e ad attualizzare la “Lettera” e gli altri scritti di Don Milani perché “la scuola per tutti e per ciascuno” è e resta ancora il primo valore democratico dell’educazione e, in particolare, si impegnano a rilanciare con forza l’obiettivo prioritario di portare tutti i ragazzi a un livello culturale tale da renderli realmente partecipi della vita sociale nella società democratica:

  • Una scuola di Socrate che insegni a ragionare e ad essere cittadini sovrani.
  • Una scuola laica e pubblica, aperta ad ogni esperienza culturale significativa e ad una pluralità di sistemi di significato, preoccupata di garantire ad ognuno la propria realizzazione personale, a partire da chi ha di meno, rispettosa delle posizioni culturali e religiose di ognuno.
  • Una scuola della ricerca, della cooperazione, per l'uguaglianza delle opportunità.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.